Tappeti per bambini

vendita tappeti per bambini

 

I tappeti gioco sono tra i giocattoli più popolari per i bambini, e con ottimi motivi: si tratta infatti di giochi interattivi, che permettono al bambino di relazionarsi con l’ambiente che ha intorno e di sviluppare le sue capacità motorie e mentali.

Esistono moltissimi tipi di tappeti per giocare: ci sono moltissime variabili da considerare per fare una scelta, come ad esempio l’età del bambino e lo spazio che si ha a disposizione. Alcuni tipi di tappeti per bambini, infatti, possono essere utilizzati fin dai primi mesi di vita, mentre altri sono adatti soltanto ai bambini più grandi. Quale che sia la vostra scelta, comunque, è importante sorvegliare attentamente il bambino durante il gioco per evitare che si faccia male.

 

Tappeti per bambini – perchè comprarlo

Il principale vantaggio dei tappeti gioco sta nel fatto che permettono ai bambini di giocare in modo autonomo, esplorando lo spazio a loro disposizione: ciò ha moltissimi vantaggi per i bambini più piccoli, che possono così rafforzare la loro muscolatura e sviluppare una maggiore coordinazione occhio-mano. Negli ultimi vent’anni infatti le principali associazioni di pediatri hanno iniziato a consigliare ai genitori di fare dormire i neonati a pancia in su, in modo da diminuire il rischio di SIDS, la sindrome della morte improvvisa del lattante. Questa raccomandazione ha avuto l’effetto voluto, dimezzando il numero di bambini colpiti da SIDS; ha però avuto l’effetto collaterale di ridurre notevolmente il tempo che i bambini passano a pancia in giù, il cosiddetto “tummy time”. Stare a pancia in giù è particolarmente importante per i neonati: non solo permette di rafforzare tutti i principali gruppi muscolari, che saranno poi necessari per gattonare e camminare, ma permette anche di sviluppare le abilità sensoriali, di equilibrio e di problem solving, oltre ad assicurare un normale sviluppo del cranio. I tappeti gioco rappresentano un’ottima soluzione per permettere ai neonati, fin dai primissimi giorni di vita, di stare a pancia in giù e di iniziare a conoscere il mondo che li circonda.

 

Tipologie di tappeti per giocare

Esistono varo tappeti gioco per bambini: oltre ai tappeti gioco classici, infatti, si trovano quelli multifunzione, quelli musicali e quelli a forma di puzzle. I tappeti da gioco classici sono costituiti da un semplice quadrato, che può essere realizzato in stoffa imbottita oppure in gomma: si tratta però di tappeti che da soli non riescono ad attirare a lungo l’attenzione dei bambini, e che dunque necessitano di ulteriori accessori per potere essere utilizzati a lungo. Per rendere questo tipo di tappeto più versatile, per esempio, è possibile acquistare una palestrina che contenga giochi adatti a un neonato. Il vantaggio di questi tappeti sta anche nel fatto che, man mano che il bambino cresce, è possibile acquistare giochi sempre adatti alla sua età e dunque utilizzare il tappeto per un lungo periodo.

I tappeti da gioco con giostrina multifunzione sono simili a quelli classici, ma contengono una serie di accessori e giochi con il quale il bambino potrà interagire, rendendo quindi non necessaria l’integrazione con una palestrina. Appartengono a questa categoria anche i tappeti gioco musicali, che sono però adatti ai bambini dai sei mesi in avanti: il suono infatti potrebbe essere troppo forte e risultare fastidioso per un bambino più piccolo.

I tappeti gioco puzzle sono invece costituiti da diversi pezzi di gomma che si incastrano come a formare un puzzle, e che spesso hanno al loro interno lettere, numeri o altre figure che possono essere tolte o incastrate. A causa dei piccoli pezzi e della possibilità che la gomma si stacchi, questi tappeti non sono adatti per i bambini molto piccoli, e non dovrebbero essere utilizzati al di sotto dei tre anni. Il loro vantaggio consiste nel fatto che, essendo componibili, è possibile conservare i vari pezzi in un piccolo spazio, permettendo anche a chi non ha una casa molto grande di avere un tappeto di dimensioni ragguardevoli.

 

Qual’è il materiale migliore?

Per quanto concerne i materiali, quelli principalmente utilizzati sono il tessuto, la moquette e la gomma. Il tessuto e la moquette sono i più difficili da pulire, ma sono anche i più morbidi; nel caso in cui optiate per questa opzione assicuratevi di scegliere un tappeto gioco che sia lavabile in lavatrice, e che sia abbastanza piccolo da potere essere lavato nella vostra lavatrice. La gomma, invece, è più facile da pulire, attutisce i colpi in caso di caduta del bambino e ha spiccate proprietà antiscivolo, ma non è adatta per le case in cui è presente il riscaldamento a pavimento in quanto potrebbe sciogliersi con il calore.

 

Cosa considerare prima dell’acquisto

Nell’acquisto di un tappeto gioco non bisogna cercare di risparmiare troppo: dal momento che si tratta di un prodotto destinato ai bambini più piccoli, infatti, la sicurezza è un fattore fondamentale. I tappeti troppo economici potrebbero avere un persistente odore di petrolio, scolorire facilmente, essere troppo sottili o strapparsi facilmente. Si tratta di problemi non solo estetici, ma anche legati alla sicurezza: l’odore di petrolio e la tendenza a scolorire, per esempio, potrebbero essere indice del potenziale trasferimento di sostanze tossiche dal tappeto o al bambino. Un tappeto troppo sottile potrebbe non attutire sufficientemente i danni in caso di caduta, mentre i pezzi di un tappeto strappato potrebbero essere accidentalmente messi in bocca da un bambino.

Per avere le maggiori garanzie e la maggiore sicurezza, dunque, è necessario acquistare un tappeto che riporti sulla confezione il marchio CE, che certifica la sicurezza secondo gli standard europei. Questi standard riguardano, tra le altre cose, la presenza o l’assenza di sostanze tossiche come la formammide; si tratta di una sostanza comunemente utilizzata come solvente nell’industria, e presente anche nelle penne e negli evidenziatori. La formammide è tossica sia per via inalatoria che per via orale, e per questo motivo può essere particolarmente pericolosa per i bambini, che tendono a mettere tutto in bocca. Ad oggi, tutti i tappeti gioco certificati CE sono sicuri sia per quanto riguarda la presenza di sostanze tossiche, sia per quanto riguarda la possibilità che dal tappeto si stacchino piccoli pezzi; non si può però avere tale certezza per i prodotti privi di certificazione. Per questo motivo è sempre molto importante acquistare da negozi e fonti sicure, evitando di acquistare prodotti venduti senza la confezione originale.

 

Tappeto gioco: i più venduti ->>